Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

La Guardia Civil spagnola, con il sostegno dell'Europol e del suo Centro europeo per la criminalità economica e finanziaria (EFECC), ha smantellato una organizzazione criminale - composta da diversi dipendenti che lavoravano in varie aree del porto - che trafficava cocaina dal Sud America al porto di Algeciras in Spagna. La rete era inoltre in grado di controllare il traffico marittimo di container provenienti dal Sud America.
L'operazione si è conclusa con: 29 persone arrestate, il sequestro di oltre 1,600 kg di cocaina e di oltre 16,5 milioni di euro.
L'operazione è scaturita da un'attività di indagine svolta dalla Guardia Civil nell'agosto 2020. Il 29 aprile di quest'anno sono pervenute informazioni dall'intelligence secondo cui la rete criminale intendeva introdurre una grossa partita di cocaina nascosta tra gli sgombri congelati diretti verso il porto di Algeciras.
A causa delle connessioni internazionali della rete criminale, il caso è stato sostenuto dall'EFECC presso l'Europol, il quale ha supportato l'indagine economica contro la rete e i presunti collegamenti di corruzione con supporto analitico e operativo.

Foto © Imagoeconomica

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy