Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

La Gran Loggia Unita d'Inghilterra (UGLE), la quale amministra tutte le logge inglesi sull'isola di Malta, ha rilasciato giovedì scorso una dichiarazione in cui nega in maniera categorica qualsiasi coinvolgimento nell'omicidio di Daphne Caruana Galizia avvenuto nel 2017. Nel mentre il Gran Maestro della Sovrana Gran Loggia di Malta si è presentato alla polizia per assistere alle indagini.
Questa dichiarazione è arrivata due giorni dopo che Melvin Theuma ha testimoniato in tribunale che i massoni avrebbero pagato Vince Muscat - detto il Koħħu - con 100mila euro per uccidere la giornalista.

ARTICOLI CORRELATI

Omicidio Caruana Galizia: arrestato il mandante Yorgen Fenech

Caso Caruana Galizia, la sorella: ''Continuate a 'illuminare' la sua storia e il suo lavoro''

Malta, attacco alla democrazia

Giustizia e verità per Daphne

I figli di Daphne: ''Lottava da sola mamma, è stata ammazzata prima dal fango che dal tritolo''

#Daphne e il ''grande gioco''

Daphne Caruana, onoriamo la memoria chiedendo verità e giustizia

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy