Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Il Presidente brasiliano intanto nomina tre nuovi capi delle forze armate

I leader dell'opposizione brasiliana hanno chiesto che il presidente Jair Bolsonaro (in foto) venga immediatamente rimosso dall'incarico per evitare che le sue "manie autoritarie e golpiste" diventino una realtà. "Non possiamo essere spettatori di questa barbarie", ha detto il membro del Congresso Marcelo Freixo, citato dal Guardian, mentre i parlamentari chiedevano l'impeachment di Bolsonaro per quello che hanno definito come un tentativo illegale di cooptare le forze armate. "C'è un tentativo da parte del presidente di organizzare un colpo di stato - è già in corso - ed è per questo che stiamo reagendo", ha affermato Alessandro Molon, leader dell'opposizione alla Camera, presentando la richiesta di impeachment.
A scatenare la rabbia dell'opposizione è stata la decisione di Bolsonaro di cacciare il ministro della Difesa, il generale Fernando Azevedo e Silva, mossa che successivamente ha portato alle dimissioni dei capi di tutti e tre i rami delle forze armate.
Nel frattempo il presidente brasiliano ha nominato i tre nuovi comandanti delle forze armate. In una breve cerimonia il nuovo ministro, generale Walter Braga Netto, ha presentato il nuovo capo dell'esercito, generale Paulo Se'rgio Nogueira de Oliveira, della Marina, ammiraglio Almir Garnier, e dell'aviazione, generale Carlos Almeida Baptista Jr.

Foto © Imagoeconomica

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy