Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

"Se vuoi la pace, preparati alla guerra"

La Russia è pronta a interrompere le relazioni con l'Unione europea se verranno introdotte nuove sanzioni che rappresentino una minaccia per l'economia del Paese. Non ha usato mezze misure il ministro degli Esteri russo Sergej Lavrov, nel corso della sua intervista a Vladimir Solovyov, pubblicata sul canale YouTube del ministero.
Dopo il caso Navalny l'Alto rappresentante dell'Unione europea per gli affari esteri e la politica di sicurezza, Josep Borrel, di ritorno da Mosca, nei giorni scorsi ha minacciato di avanzare proposte per nuove restrizioni contro la Russia.
Partendo da questa premessa, Lavrov ha tenuto a ribadire con forza un concetto: "Partiamo dal presupposto che siamo pronti. Se vediamo ancora, come abbiamo già sentito più di una volta, che vengono imposte sanzioni in alcune aree che creano rischi per la nostra economia, anche nelle aree più sensibili, allora lo faremo". E poi ancora: "Non vogliamo isolarci dalla vita globale, ma dobbiamo essere pronti per questo. Se vuoi la pace, preparati alla guerra".

Foto © Imagoeconomica

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy