Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

"Solo tu puoi salvargli la vita"

Edward Snowden, l'ex funzionario della Nsa (National Security Intelligence) incriminato per spionaggio nel 2013, ha chiesto al presidente Donald Trump di concedere la grazia al fondatore di Wikileaks, Julian Assange. "Signor presidente, se devi concedere un solo atto di clemenza durante il periodo in carica, per favore libera Julian Assange. Solo tu puoi salvargli la vita", ha twittato Snowden taggando Trump.
Snowden, che ha divulgato materiale classificato sui programmi statunitensi di sorveglianza, si trova attualmente in asilo politico in Russia. Il mese scorso ha detto di aver fatto domanda, insieme alla moglie, per ottenere la cittadinanza russa. Assange rischia una condanna fino a 175 anni di carcere: è accusato di cospirazione per hackeraggio e di violazione dell'Espionage Act del 1917 per aver "ottenuto e divulgato documenti classificati collegati alla sicurezza nazionale". Assange si è rifugiato nell'ambasciata dell'Ecuador a Londra nel 2012 dove è rimasto per 7 anni prima di essere portato in carcere lo scorso anno. Secondo indiscrezioni di stampa, l'amministrazione di Donald Trump gli avrebbe chiesto di rivelare la fonte dei documenti che ha divulgato per non essere estradato negli Usa ma lui si sarebbe rifiutato.

Foto © Laura Proitras

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy