Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

La Valletta. L'imprenditore maltese Yorgen Fenech, arrestato due giorni fa a bordo del suo yacht in relazione all'omicidio della giornalista Daphne Caruana Galizia, è stato rilasciato ieri sera sotto sorveglianza della polizia e di nuovo arrestato oggi. Il primo ministro maltese, Joseph Muscat, ha spiegato alla stampa che secondo le leggi locali un sospetto può essere trattenuto per un massimo di 48 ore senza che venga incriminato. "Gli investigatori non sono un minuto eroi e quello successivo asini. Sanno quello che stanno facendo. Hanno altre domande e necessitano di tempo per farle", ha dichiarato Muscat. Fenech è stato avvistato stamane insieme ad alcuni funzionari di polizia mentre perquisivano il suo yacht. Fonti hanno affermato al 'Times of Malta' che l'imprenditore è stato arrestato per la seconda volta a seguito dei risultati della perquisizione e che le autorità hanno tempo fino a domenica mattina per incriminarlo o rilasciarlo di nuovo. L'imprenditore era stato arrestato dopo che Muscat aveva rivelato di aver raccomandato la grazia per un sospetto - che si ritiene abbia svolto un ruolo di intermediario nella vicenda - in cambio di informazioni legalmente utili sui mandanti dell'omicidio della giornalista.

AdnKronos

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy