Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

di AMDuemila
E’ arrivata ieri in Cile la delegazione inviata dall'ufficio dell'Alta commissaria Onu per i diritti umani, la ex presidente cilena Michelle Bachelet, per indagare sulle numerose violazioni denunciate da quando le proteste sono cominciate lo scorso 18 ottobre.
La sottosegretaria per i diritti umani, Lorena Recabarren, al termine della riunione con parte della delegazione, alla presenza del ministro della Giustizia Hernan Larrain, ha assicurato che il governo garantirà "la più grande trasparenza, apertura, disponibilità" verso la delegazione. Inizialmente l'arrivo degli osservatori Onu era atteso per lunedì, ma si è poi saputo che sarebbero arrivati qualche giorno dopo.
La delegazione resterà il Cile per tre settimane. Dall'inizio delle proteste sono state registrate numerose denunce di violenze commesse da parte delle forze dell'ordine. Sono pervenute anche denunce di violenze sessuali.

ARTICOLI CORRELATI

Il risveglio del Cile

Il presidente Piñera: assassino!

La voce del popolo rivoluzionario. In Sudamerica piccoli segni di cambiamento

TAGS: ,

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy