Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

FIRENZE Patteggiamenti a Firenze per Bank of China e quattro funzionari della filiale di Milano nella maxi-inchiesta sul trasferimento dall'Italia alla Cina di 4 miliardi di euro tramite negozi 'money transfer'. La Bank of China ltd Milan Branch ha patteggiato una sanzione pecuniaria da 600.000 euro e quattro funzionari della stessa filiale italiana sempre con patteggiamento sono stati condannati a due anni (pena sospesa) per riciclaggio in concorso. Per la banca il gup Anna Liguori ha ordinato anche la confisca di 980.000 euro. Il procedimento vedeva 297 imputati e per 240 di loro è stato fissato il rinvio a giudizio con prima udienza al 17 novembre 2017 per accuse a vario titolo di associazione a delinquere e riciclaggio. Dal processo cade l'aggravante del metodo mafioso per gli imputati cui era contestato. Sul patteggiamento Bank of China commenta che "tale accordo deriva dalla volontà di evitare lunghi tempi processuali e consentire alla filiale di concentrarsi sul proprio business".

Ansa

TAGS:

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy