Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

4 giugno 2012
Strelna. E' cominciato a Strelna, nei sobborghi di San Pietroburgo, il 29/mo vertice Russia-Ue. A fare gli onori di casa il leader del Cremlino Vladimir Putin, che ha accolto il presidente della Commissione Europea José Manuel Barroso e il presidente permanente del Consiglio Europeo Herman van Rompuy nel palazzo imperiale di Costantino, sul Golfo di Finlandia. I tre, che ieri sera hanno avuto una cena informale, hanno sostato per alcuni minuti sulla terrazza che guarda i giardini all'italiana e affaccia sul Mar Baltico, godendo il panorama in una giornata soleggiata ma fresca e ventosa. Tra i temi in agenda la Siria, l'Iran, la crisi dell'eurozona, gli effetti dell'imminente ingresso della Russia nel Wto, la cooperazione economica ed energetica, la liberalizzazione dei visti, sullo sfondo dei negoziati per una nuova partnership strategica. Sono presenti anche i capi delle due diplomazie, Serghiei Lavrov e Catherine Ashton. La conferenza stampa congiunta di Putin, Barroso e Van Rompuy è prevista per le 12.40 ora locale (le 10.40 in Italia). Nel primo pomeriggio Putin inizierà il suo tour asiatico, con tappa in Uzbekistan (nel pomeriggio), arrivo in serata a Pechino (visita di Stato il 5 e partecipazione il 6-7 al vertice dell'Organizzazione per la cooperazione di Shangai) e sosta in Kazakhstan per una visita ufficiale nel viaggio di ritorno.

ANSA

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy