Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

È fissata per il 29 novembre l'udienza davanti al gup di Roma del procedimento che vede indagato il sottosegretario alla Giustizia Andrea Delmastro per rivelazione di segreto d'ufficio in relazione alla vicenda dell'anarchico Alfredo Cospito. A luglio il giudice Emanuela Attura aveva disposto per il sottosegretario l'imputazione coatta respingendo la richiesta di archiviazione avanzata dalla Procura capitolina. Per i pm di piazzale Clodio nella condotta di Delmastro mancavano prove sull'elemento soggettivo del reato. Il gip ha respinto questa impostazione affermando che sussiste sia l'aspetto soggetto che quello oggettivo. Il procedimento ruota intorno alle dichiarazioni fatte nel febbraio scorso alla Camera dal vicepresidente del Copasir, Giovanni Donzelli, collega di partito di Delmastro. Donzelli riferì il contenuto di conversazioni avvenute nell'ora d'aria nel carcere di Sassari tra Cospito e detenuti di camorra e ‘Ndrangheta, anche loro al 41bis. Informazioni che Donzelli aveva avuto dal compagno di partito, nonché coinquilino all'epoca dei fatti, Delmastro che ha la delega al Dap.

Foto © Imagoeconomica

ARTICOLI CORRELATI

Caso Cospito: gip di Roma dispone imputazione coatta per Delmastro

Caso Cospito, il GIP non accoglie la richiesta di archiviazione per Delmastro

Attacco al 41 bis: è la linea Cospito

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy

Stock Photos provided by our partner Depositphotos