Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

La riforma del Csm e dell'ordinamento giudiziario dovrebbe approdare in Aula al Senato dopo i referendum in materia di giustizia. Secondo quanto si apprende oggi durante un vertice tra i capigruppo di maggioranza in commissione e i ministri Cartabia e D'Incà è emersa l'intenzione di mantenere per il 23 maggio il termine per gli emendamenti, mantenere l'accordo raggiunto sul testo licenziato dalla Camera e poi attendere i referendum per l'esame in assemblea. Il referendum si terrà il 12 giugno.

Foto © Imagoeconomica

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy