Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Il Tribunale di Busto Arsizio (Varese) ha condannato all'ergastolo Vincenzo Rispoli per l'omicidio di Aloisio Cataldo, freddato con un colpo di pistola alla nuca il 27 settembre del 2008 a Legnano, nel milanese. L’uomo, secondo gli inquirenti, è  ritenuto l'esecutore materiale del delitto, consumatosi nell'ambito di dissidi in seno alla organizzazione criminale nonché capo della Locale di 'Ndrangheta di Legnano-Lonate Pozzolo.
Il pm della Direzione distrettuale antimafia di Milano, Cecilia Vassena, aveva chiesto la condanna all'ergastolo anche per i quattro assolti, Silvio Farao, Cataldo Marincola, Francesco Cicino e Vincenzo Farao. Le motivazioni della sentenza sono attese tra 90 giorni.

Fonte: Ansa

Foto © Imagoeconomica

ARTICOLI CORRELATI

'Ndrangheta: confiscati i beni del boss Vincenzo Rispoli

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy