Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Sono entrati in camera di consiglio i giudici della Decima sezione penale di Roma per emettere la sentenza, nell'aula bunker di Rebibbia, del maxi-processo al clan Casamonica, nei confronti di 44 imputati con accuse che vanno a vario titolo dall'associazione mafiosa dedita al traffico e allo spaccio di droga, all'estorsione, l'usura e detenzione illegale di armi. In 14 sono accusati del reato di mafia. I pm Giovanni Musarò e Stefano Luciani hanno chiesto condanne per oltre 630 anni di carcere: la pena più alta, 30 anni, è stata chiesta per i capi dell'organizzazione, tra cui Giuseppe, Luciano e Domenico Casamonica. La sentenza è attesa in giornata.

Foto © Imagoeconomica

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy