Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Feriti e minacciati di morte sette agenti penitenziari nel carcere di Trapani. Lo riferiscono le sigle sindacali del Sappe, della Uilpa, della Ussp e della Fns Cisl, secondo i quali "il clima di accanimento verso la Polizia penitenziaria incessantemente diffuso dai mass-media, sommato alla carenza di personale, sta portando le carceri al baratro della totale ingestione, con il grave pericolo di derive violente, con la perdita dell'autorevolezza delle regole". I fatti si sono verificati nei cortili passeggi del reparto mediterraneo. Più di una mezza dozzina di detenuti si sono affrontati creando una rissa che ha visto l'intervento immediato degli agenti in servizio: quattro di loro sono ricorsi alle cure dei medici per ferite procurate nel tentativo di dividere i detenuti coinvolti nella rissa. Non sono mancate le minacce di morte pronunciate da un paio di detenuti verso gli altri tre operatori intervenuti nella gestione dell'evento.

Foto © Imagoeconomica

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy