Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

La difesa dell’avvocato ha chiesto anche affidamento a servizi sociali

Il gip del Tribunale di Potenza ha disposto la remissione in libertà e l'obbligo di dimora a Roma per l'avvocato Piero Amara, detenuto nel carcere del capoluogo lucano dall'8 giugno scorso nell'ambito di un'inchiesta su vicende giudiziarie di Trani e dell'ex Ilva di Taranto. A renderlo noto è l'avvocato Salvino Mondello, difensore di Amara insieme a Francesco Montali. Dopo l'interrogatorio di garanzia, avvenuto il 10 giugno, Amara è stato nuovamente interrogato il 22 giugno dai pubblici ministeri potentini. Nell'inchiesta, la Procura della Repubblica di Potenza ha ipotizzato episodi corruttivi che avrebbero visto coinvolti, oltre ad Amara, il poliziotto Filippo Paradiso e l'ex Procuratore prima di Trani e poi di Taranto, Carlo Maria Capristo. Inoltre la difesa di Amara ha anche chiesto affidamento in prova ai servizi sociali per il loro assistito; il tribunale di Sorveglianza della Capitale si è però riservato di decidere e dovrà esprimersi nelle prossime settimane sulla base di atti di diverse procure acquisite oltre alla stessa ordinanza di arresto.

Foto © Imagoeconomica

ARTICOLI CORRELATI

Dossieraggi Amara, il Riesame: ex impiegata Csm aveva i verbali

A Piazzapulita, è andato in scena l'Avvocato Amara
di Saverio Lodato

Corvi: adesso basta!
di Giorgio Bongiovanni

Corvi in azione al Csm contro Sebastiano Ardita. Maurizio Avola, il corvo di via d'Amelio
di Saverio Lodato

TAGS:

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy