Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

A Messina 16 assoluzioni, 69 proscioglimenti a Termini Imerese

Palermo. Sedici assoluzioni a Messina, 69 proscioglimenti a Termini Imerese: sono gli effetti della sentenza Cavallo, la pronuncia con cui la Corte di Cassazione a sezioni unite, nel 2020, ha vietato l'utilizzazione dei risultati di intercettazioni di conversazioni in procedimenti diversi da quelli per i quali le intercettazioni siano state autorizzate. Un colpo a procedimenti nati da inchieste importanti che a Messina ha portato, tra l'altro, all'assoluzione, in appello, dall'accusa di associazione a delinquere per gli ex parlamentari Francantonio Genovese e Franco Rinaldi e per gli ex consiglieri comunali Paolo David, e Giuseppe Capurro. In primo grado agli imputati erano state inflitte pesanti condanne. Il processo nasceva dall'inchiesta "Matassa" sulle commistioni tra mafia, politica e criminalita' organizzata con al centro tre campagne elettorali tra il 2012 e il 2013. A Termini Imerese, davanti al gup, si e' conclusa con 18 rinvii a giudizio e 69 proscioglimenti l'udienza preliminare determinata da una maxi-inchiesta sul voto di scambio che aveva coinvolto anche l'ex presidente della Regione Salvatore Cuffaro e l'assessore regionale Toto Cordaro. Anche in questo caso determinante e' stata la pronuncia della Cassazione sulle intercettazioni.

ANSA

Foto © Imagoeconomica

TAGS:

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy