Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Domani mattina, sabato 20 marzo, si svolgerà di fronte al Gup di Palermo, Lorenzo Iannelli, l'udienza preliminare che vede imputato l'ex Ministro degli Interni, Matteo Salvini, accusato di sequestro di persona e omissione di atti d'ufficio per il caso che coinvolse la nave Open Arms nel corso della sua Missione 65.
La vicenda viene ricostruita da Open Arms in una nota, e riguarda i fatti accaduti ad Agosto del 2019, quando il rimorchiatore, 'Open Arms', dopo aver soccorso 163 persone durante tre diverse operazioni di salvataggio, rimase 21 giorni in mare prima di raggiungere un place of safety, sette dei quali di fronte alle coste di Lampedusa. Dopo aver accolto tutte le 18 richieste di costituzione di parte civile presentate durante la prima udienza del 9 gennaio scorso, il Gup aveva deciso il rinvio a domani per consentire la traduzione di alcuni documenti ritenuti importanti, come da richiesta dell'avvocato della difesa, Giulia Bongiorno. Nella giornata di domani, il Gup Iannelli - si legge ancora - ascolterà i legali delle parti presenti e valuterà due ulteriori richieste di costituzione di parte civile, quella della ong Emergency e quella del Comune di Barcellona, prima di decidere se andare a dibattimento e proseguire dunque con il processo.

Fonte: DIRE

Foto © Imagoeconomica

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy

Stock Photos provided by our partner Depositphotos