Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Si astiene componente collegio

Prima udienza davanti alla sezione disciplinare del Consiglio superiore della magistratura per l'ex procuratore generale di Catanzaro, Otello Lupacchini, trasferito in via cautelare a Torino con le funzioni di sostituto pg, finito sotto processo con l'accusa, tra l'altro, di avere delegittimato il procuratore capo di Catanzaro, Nicola Gratteri, per alcune dichiarazioni, rilasciate durante un'intervista televisiva, sull'operazione anti 'Ndrangheta 'Rinascita-Scott'. In apertura, il difensore di Lupacchini, l'avvocato Ivano Iai, ha sollecitato il collegio a una riflessione sulla presenza, tra i componenti, del laico in quota M5S Filippo Donati, che compare in uno dei capi di incolpazione come persona offesa. Donati era infatti componente del collegio disciplinare che aveva pronunciato l'ordinanza cautelare di trasferimento di Eugenio Facciolla, dalla procura di Castrovillari al Tribunale di Potenza, e Lupacchini aveva successivamente ripreso e postato su Facebook una petizione che riguardava la richiesta di revisione dell'ordinanza. Il consigliere, dopo la sollecitazione dell'avvocato Iai al collegio, ha chiesto di astenersi. Il collegio ha dunque aggiornato l'udienza in attesa che il presidente della sezione disciplinare, il vicepresidente del Csm David Ermini, decida in merito all'astensione ed eventualmente formi un nuovo collegio con un laico supplente.

Foto © Imagoeconomica

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy