Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Slitta la sentenza del processo Mondo di mezzo: il presidente di corte d'appello invita a "riflessioni" su concordati. L'udienza è stata fissata il prossimo 3 febbraio. Sono venti gli imputati a cui la corte è chiamata a rideterminare la pena dopo che la suprema corte di Cassazione non ha riconosciuto agli imputatati il reato di associazione mafiosa facendo identificare il processo non più con il nome di "Mafia Capitale" così come lo ha reso celebre, ma "Mondo di mezzo", indicando così quella che la procura generale sostiene essere costituita da una organizzazione, con al vertice l'imprenditore Buzzi e il pregiudicato Carminati, che gestiva appalti e dava indicazioni politiche nella Capitale. Tredici posizioni su 20 sono state già definite, con il concordato tra queste l'ex consigliere comunale Luca Gramazio che ha chiesto di concordare una pena di 5 anni e 7 mesi.

Foto © Imagoeconomica

Video

  • All
  • Agende Rosse
  • Angela Manca
  • Cosa Nostra
  • Gaspare Mutolo
  • Luana Ilardo
  • Luisa Impastato
  • Peppino Impastato
  • Red Ronnie
  • Video
  • Vincenzo Muccioli

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy