Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

iaquinta vincenzo 820 c carlo bonini flickrE' stata confermata in appello la condanna a due anni per Vincenzo Iaquinta, imputato nel processo Aemilia per reati d'armi. All'ex calciatore, tuttavia, i giudici hanno concesso il beneficio della sospensione condizionale della pena detentiva. Pena ridotta da 19 a 13 anni, invece, per il padre dell'ex campione del mondo, Giuseppe Iaquinta, imprenditore, accusato di associazione mafiosa. Il processo di secondo grado di Aemilia ha preso avvio il 13 febbraio scorso nell'aula-bunker del carcere bolognese della Dozza. Dopo 10 mesi di udienze, oggi è arrivata la sentenza per 118 imputati.

Foto © Carlo Bonini/Flickr

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy