Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Chiesta la revoca dei domiciliari

E' stata fissata al prossimo 15 dicembre la data in cui il Tribunale del Riesame valuterà la richiesta di revoca degli arresti domiciliari per Domenico Tallini, ex presidente del Consiglio regionale della Calabria.
L'istanza è stata presentata nei giorni scorsi dall'avvocato difensore Vincenzo Ioppoli.
Il politico è sottoposto alla misura dallo scorso 19 novembre, con l'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa e voto di scambio politico-mafioso, nell'ambito dell'operazione "Farmabusiness" sugli intrecci tra 'Ndrangheta, imprenditoria e politica nel settore della distribuzione dei farmaci.
Tallini ha già contestato le accuse davanti al Gip Giulio De Gregorio nell'interrogatorio di garanzia, durato 4 ore, escludendo la propria consapevolezza in ordine al coinvolgimento di famiglie mafiose nell'iniziativa imprenditoriale Farma Italia. Già allora era stata chiesta la revoca dei domiciliari, ma senza successo. Adesso bisognerà attendere il nuovo passaggio davanti ai giudici del Riesame.

Foto © Imagoeconomica

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy