Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Piercamillo Davigo ha impugnato davanti al Consiglio di Stato la sentenza con la quale il Tar del Lazio, il 13 novembre, ha dichiarato inammissibile "per difetto di giurisdizione" il suo ricorso contro la decadenza da togato del Consiglio superiore della magistratura dopo il collocamento in pensione, indicando la competenza del giudice ordinario. Nel suo ricorso Davigo aveva chiesto l'annullamento della delibera con la quale, il 19 ottobre scorso, il plenum del Csm aveva ritenuto che non potesse mantenere il suo ruolo di consigliere una volta lasciate la magistratura per raggiungimento del limite di età, 70 anni, previsti per la pensione delle toghe.

Foto © Imagoeconomica

Video

  • All
  • Antonio Ingroia
  • Centro Studi Pio La Torre
  • Nucleare
  • San Patrignano
  • Scorie Nucleari
  • Video

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy