Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Il procuratore generale Pietro Catalani ha chiesto la condanna per Massimo Carminati a undici anni e un mese ed a 12 anni, 8 mesi e 20 giorni di reclusione per Salvatore Buzzi.
Il processo è quello d'Appello Bis per rideterminare le pene per 20 imputati nel processo 'Mafia Capitale', dopo che la sentenza della Cassazione del 22 ottobre dello scorso anno ha fatto cadere per tutti gli imputati il 416 bis, l'accusa di associazione mafiosa.
L'11 settembre del 2018 in secondo grado, quando è stata ribaltata la sentenza di primo grado con il riconoscimento dell'associazione mafiosa, Carminati venne condannato dai giudici della Terza Corte d'Appello di Roma a 14 anni e mezzo, e Buzzi a 18 anni e 4 mesi. Tredici le posizioni che verranno definite, invece, con un concordato: tra queste posizioni quella dell'ex consigliere comunale Luca Gramazio che ha chiesto di concordare una pena di 5 anni e 7 mesi, poi Fabrizio Franco Testa 6 anni, Riccardo Brugia 7 anni. Concordati su cui decideranno i giudici della Prima Corte d'Appello.

Foto © Imagoeconomica
  

 

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy