Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

di AMDuemila
''La previsione che le mafie potessero infiltrarsi in un momento di grave emergenza è fondata sull'esperienza. In ogni momento di emergenza le mafie ne hanno approfittato, trovando gli spazi per poter trarre ulteriore arricchimento e soprattutto consolidare le loro liquidità”. È così che è intervenuto il procuratore nazionale antimafia Federico Cafiero de Raho, commentando nel corso di Unomattina le parole del ministro dell'Interno Luciana Lamorgese sul pericolo che le imprese si appoggino su capitali mafiosi per far fuori la concorrenza. ''Sulla base di questa previsione - ha concluso - si sono create delle strutture, delle organizzazioni, anche nel lavoro, finalizzate a impedire che questo avvenga".

Foto © Imagoeconomica

Video

  • All
  • Antonio Ingroia
  • Centro Studi Pio La Torre
  • Nucleare
  • San Patrignano
  • Scorie Nucleari
  • Video

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy