Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Caltanissetta. La Corte d'Appello di Caltanissetta ha fissato per il prossimo 26 marzo l'inizio del processo di secondo grado nei confronti dell'ex leader di Confindustria Sicilia, Antonello Montante, condannato in primo grado, dal gup Graziella Luparello, a 14 anni di reclusione per associazione a delinquere, corruzione e accesso abusivo al sistema informatico. A rappresentare l'accusa sarà il sostituto procuratore generale di Catania, Giuseppe Lombardo, su delega del procuratore generale di Catania, Roberto Saieva. La decisione è stata presa in seguito all'astensione del pg di Caltanissetta Lia Sava che, da procuratore distrettuale aggiunto, aveva coordinato l'inchiesta su Montante. L'imprenditore nisseno sarà assistito dagli avvocati Giuseppe Panepinto e Carlo Taormina.

AGI

Foto © Imagoeconomica

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy