Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

di AMDumila
E' stato condannato in abbreviato a 3 anni per le estorsioni a commercianti ed imprenditori dell'Arenella e Pallavacino, il collaboratore di giustizia Giuseppe Cassaro. Ad emettere la sentenza è stato il gup Piergiogio Morosini.
Fu proprio Cassaro, la cui posizione fu stralciata in precedenza per motivi di salute, a svelare nel 2015 ai pm Dario Scaletta ed Amelia Luise gli affari dei boss.
In particolare aveva raccontato una serie di episodi avvenuti tra il 2007 ed il 2009. Dichiarazioni che hanno portato, lo scorso ottobre, a quattro condanne ed otto rinvii a giudizio per mafia ed estorsioni. A Cassaro sono state riconosciute le attenuanti previste per i collaboratori di giustizia.

Foto © Imagoeconomica

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy