Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Per rivelazione di segreto d'ufficio. Assolto Pg Viola
Palermo. Condannata a 40 giorni, pena sospesa, Maria Teresa Principato, ex procuratore aggiunto di Palermo e ora alla Direzione nazionale antimafia, imputata a Caltanissetta per rivelazione di segreto d'ufficio. Un altro procedimento riguarda l'ex procuratore di Trapani, ora procuratore generale a Firenze, Marcello Viola, che è stato assolto. Lo scrive sul proprio sito Repubblica Palermo. Un appuntato della Guardia di finanza, Calogero Pulici (ex assistente della Principato), è stato prosciolto in un procedimento e assolto nell'altro. Principato avrebbe "indebitamente - secondo l'accusa - rivelato al finanziere indagato notizie coperte dal segreto, segnatamente l'oggetto del procedimento penale e che lo stesso era relativo al rinvenimento nei dispositivi informatici dell'indagato di 'dati sensibili concernenti l'attività lavorativa e la sfera privata della stessa". Viola era accusato di aver ricevuto una pen drive contenente materiale coperto da segreto investigativo (verbali di interrogatorio del collaboratore di giustizia Giuseppe Tuzzolino) da Calogero Pulici.

ANSA

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy