Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

palenzona fabrizio c ansaFirenze. L’archiviazione parziale chiesta dalla Dda di Firenze e accordata dal gip Alessandro Moneti nel procedimento che coinvolge in Toscana il costruttore siciliano Andrea Bulgarella, cancella anche parte delle accuse rivolte a Fabrizio Palenzona, co-indagato come vicepresidente di Unicredit insieme a dirigenti della stessa banca e presunti intermediari. Per Palenzona, così come per Bulgarella e altri imputati, cade l'accusa di associazione a delinquere finalizzata alla truffa e all'appropriazione indebita e l'aggravante dell'art.7 dl 152/91 per l'agevolazione di organizzazioni mafiose. Restano in piedi le accuse per appropriazione indebita e concorso in truffa a carico dello stesso Palenzona, di Bulgarella, di un notaio di Pisa e dirigenti di Unicredit: secondo l'inchiesta sette indagati si prodigarono per far ottenere indebitamente finanziamenti bancari al gruppo Bulgarella mentre era in crisi. La procura porterà avanti l'inchiesta per questa parte di accuse, e per altre su altri fatti circoscritti, alleggerite dall'accusa di mafia.

ANSA

Foto © Ansa

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy