Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

rostagno mauro web9Archiviato il procedimento per tre cronisti e due pm. Non diffamarono l'ex sostituto procuratore Trapani Palmeri.

Il Gruppo siciliano dell’Unci esprime soddisfazione per l’archiviazione, disposta dal gip di Catania, del procedimento per diffamazione a carico dei giornalisti Gianfranco Criscenti, Rino Giacalone e Gaetano Liotta, e dei sostituti procuratori Francesco Del Bene e Gaetano Paci, scaturito da una querela presentata dall’ex sostituto procuratore della Repubblica di Trapani Massimo Palmeri e dalla moglie del magistrato. Durante la requisitoria del processo per l’omicidio del giornalista e sociologo Mauro Rostagno, i pm della Dda di Palermo, Del Bene e Paci, avevano detto che la moglie di Palmeri aveva insegnato nei corsi di formazione professionale organizzati dal gran maestro della loggia massonica Iside 2 Gianni Grimaudo e che il pm, indagando successivamente sul delitto, aveva proposto l’archiviazione. Per il gip di Catania, Paci e Del Bene “non hanno leso alcun onore” ed i cronisti Criscenti, Giacalone e Liotta hanno esercitato il diritto di cronaca senza che vi “sia stata alcuna ricostruzione distorta della realtà”.

FEDERAZIONE NAZIONALE DELLA STAMPA ITALIANA
UNIONE NAZIONALE CRONISTI ITALIANI
Gruppo siciliano

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy