Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Due anni e due mesi a ex assessore comunale Pd, è tornato libero il 24 dicembre
L'ex assessore del Comune di Roma Daniele Ozzimo è stato condannato dal gup a due anni e due mesi nell'ambito del processo a Mafia Capitale. Ozzimo è accusato di corruzione per atti contrari ai doveri di ufficio. Ozzimo, giudicato col rito abbreviato, è tornato libero il 24 dicembre scorso. L'istanza di scarcerazione fu presentata dopo che era caduta l'accusa di corruzione per asservimento della funzione: ad un riascolto in aula Salvatore Buzzi intercettato diceva Ozzimo non prende soldi".

L'ex assessore comunale di Roma, dopo la decisione del gup ha annunciato ricorso. "Me lo aspettavo - ha detto - perché si sa come vanno a finire queste cose in questo Paese. Siamo pronti a presentare ricorso in Appello".

"E' stata accolta in toto la tesi della procura ma rimaniamo perplessi davanti alla difficoltà di motivare una sentenza di condanna". Lo ha afferma l'avvocato Luca Petrucci, difensore dell'ex assessore Daniele Ozzimo, condannato a 2 anni e due mesi in uno dei filoni del processo a Mafia Capitale. "Una volta in cui la procura riconosce, chiedendo l'assoluzione, che non vi è nessun asservimento della funzione, Ozzimo viene condannato - spiega Petrucci - per aver preso 20 mila euro in campagna elettorale regolarmente registrati, e perché ha chiesto a Buzzi di far lavorare una povera diavola, per altro licenziata 4 mesi dopo, a 300 euro al mese. Credo che sia un monito per la politica italiana e credo che nessun politico ne possa uscire vivo".


ANSA

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy

Stock Photos provided by our partner Depositphotos