Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

martello-giudice-web123 novembre 2012
Durante l’udienza di ieri l’avvocato di Rino Giacalone, Giuseppe Gandolfo, ha chiesto al giudice di poter produrre una serie di documenti per accompagnare la discussione. Si tratta di sentenze relative al tentativo della mafia di far fallire e poi acquisire la Calcestruzzi Ericina (bene confiscato alla mafia), e documenti che riguardano le vicende relative al “controllo” degli appalti da parte della politica tapanese. L’avvocato intende illustrare al giudice il periodo storico in cui è maturata la richiesta del Consiglio Comunale di Trapani di concedere la cittadinanza onoraria all’ex prefetto Calogero Sodano, proposta che venne radicalmente bocciata da parte dell’ex sindaco pidiellino Girolamo Fazio. Ricostruire quel periodo è decisamente importante per illustrare al giudice il contenuto dell'articolo che Fazio ha contestato in sede civile. La difesa di Fazio si è opposta chiedendo di procedere con la discussione. Il giudice ha invece deciso di riservarsi la decisione acquisendo la documentazione prodotta. La discussione e la decisione finale sono state rinviate a gennaio 2013.

ARTICOLI CORRELATI

Giacalone citato per danni dall'ex sindaco di Trapani, ultimo atto

TAGS:

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy