Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

7 giugno 2012
Palermo. Le dichiarazioni rese tra ieri e l'altro ieri all'aula bunker di Rebibbia a Roma dai pentiti Antonino Giuffre' e Giovanni Brusca che hanno confermato l'esistenza di una trattativa tra Stato e Cosa nostra nell'incidente probatorio della nuova inchiesta sulla strage di via D'Amelio "sostanziano la nostra ipotesi. Per noi, questo sviluppo di indagine di Caltanissetta e' positivo, perche' rafforza il nostro impianto, anche se non conosco dettagaliatamente i fatti". Lo ha detto all'ADNKRONOS il Procuratore capo di Palermo, Francesco Messineo, commentando le parole dei due collaboratori di giustizia. "Sono fatti che stanno accertando a Caltanissetta in questo incidente probatorio disposto dal gip", ha spiegato ancora il capo del pool antimafia di Palermo.

ADNKRONOS


Mafia: Messineo, si parla di trattativa solo ora perché ipotesi è emersa dopo

7 giugno 2012
Palermo. "La trattativa e' un'ipotesi emersa soltanto dopo, l'ipotesi investigativa e' andata crescendo nel proseguoio delle indagini. Io sono arrivato a Caltanissetta solo nel 2002 e non conosco l'impianto investigativo, ma trovo ragionevole che non se ne sia parlato perche' la trattativa e' sorta dopo la convinzione che vi fosse stata, poi non so...". Il Procuratore capo di Palermo, Francesco Messineo risponde cosi' alla domanda su come mai molti collaboratori di giustizia stiano parlando delle presunta trattativa tra Stato e mafia soltanto a distanza di vent'anni, come stanno facendo in questi giorni i penttiti Antonino Giuffre' e Giovanni Brusca, impegnati nell'incidente probatorio davanti al gip di Caltanissetta nell'ambito delle nuove indagini sulla strage di via D'Amelio.

Adnkronos

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy

Stock Photos provided by our partner Depositphotos