Data l'assenza di due giudici popolari, l'udienza di oggi del processo d'appello sulla strage del 2 agosto 1980 alla stazione di Bologna, a carico di Paolo Bellini, Piergiorgio Segatel e Domenico Catracchia, è stata rinviata, come ha spiegato in aula il presidente della Corte d'Assise d'appello bolognese Alberto Pederiali. Ieri erano previste le arringhe dei legali di parte civile Alessandro Forti, Lisa Baravelli e Alessia Merluzzi e dichiarazioni spontanee di Bellini. I tre avvocati interverranno nell'udienza già fissata per mercoledì 12 giugno, quando parleranno anche i difensori di Segatel e Catracchia. Bellini, invece, sarà in aula per rendere le sue dichiarazioni spontanee o il 19 giugno, quando sono previste anche le arringhe dei suoi difensori Antonio Capitella e Manfredo Fiormonti, oppure nell'udienza riservata alle repliche, che è stata fissata per lunedì 1 luglio.

ARTICOLI CORRELATI

Strage stazione di Bologna: prossima udienza Bellini rilascerà dichiarazioni spontanee

Strage di Bologna: imputazione di calunnia aggravata per ex Nar Valerio Fioravanti 

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy

Stock Photos provided by our partner Depositphotos