Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Nelle scorse settimane i finanzieri del Nucleo di polizia economico-finanziaria di Ancona hanno dato esecuzione ad un provvedimento emesso dalla Corte di Appello di Catania, con il quale è stato disposto il sequestro e la confisca di due immobili del valore complessivo di circa 300.000 euro ubicati nelle province di Fermo e di Napoli, nella disponibilità di un soggetto di origini campane, già condannato in via definitiva a 7 anni e quattro mesi di reclusione per il reato di associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti. La misura cautelare è stata richiesta dalla Procura Generale della Repubblica di Catania a seguito di approfondite indagini patrimoniali svolte dai finanzieri del Gico del Nucleo di Polizia Economico Finanziaria di Ancona che, grazie alla analitica analisi di ogni singola transazione economica e finanziaria effettuata dal soggetto e dal suo nucleo familiare, hanno permesso di scoprire l'esistenza di disponibilità economiche e patrimoniali decisamente sproporzionate rispetto ai redditi dichiarati, presumibilmente frutto dei reati per i quali lo stesso è stato condannato, individuando quindi i presupposti per richiedere e ottenere il provvedimento. La sinergia tra i finanzieri del Comando Provinciale di Ancona e la Procura Generale di Catania ha consentito la realizzazione di un impianto accusatorio totalmente condiviso dalla competente Sezione Penale della Corte di Appello catanese, che ha disposto la confisca delle unità immobiliari, un locale adibito a negozio e un appartamento, che verranno assegnate all'Agenzia Nazionale per l'amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata, per il loro reimpiego in finalità istituzionali e di utilità sociale.

Foto © Imagoeconomica

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy