Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Un pacco contenente polvere da sparo e fili è stato indirizzato all'amministratore delegato di Leonardo (azienda Italia produttrice di armi), Alessandro Profumo. Ad apprenderlo è l'Ansa da fonti qualificate. Il pacco era arrivato oggi nell'ufficio corrispondenza della società a Roma ed è stato successivamente disattivato dagli artificieri della Polizia. Il mittente sembrerebbe essere quello di uno studio legale e gli investigatori stanno indagando. La zona è stata quindi subito messa in sicurezza in attesa dell'arrivo degli artificieri che hanno disinnescato l'ordigno sul posto senza farlo esplodere. In questo modo sarà possibile svolgere tutti gli accertamenti successivi sul materiale che è stato sequestrato.

Busta in sede Leonardo: indagherà pool antiterrorismo
Verrà trasmessa nelle prossime ore in Procura una prima informativa della Digos in relazione al pacco esplosivo recapitato questa mattina alla sede di Leonardo a Roma. Dopo l'arrivo dell'incartamento si aprirà un fascicolo di indagine che molto probabilmente finirà all'attenzione dei pm del pool antiterrorismo.

Foto © Imagoeconomica

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy