Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Vito Lo Monaco: “Un dovere essere in piazza nel nome di Pio”

Venerdì 4 marzo, il Centro Studi Pio La Torre sarà alla fiaccolata per la pace organizzata a Palermo dall'Arcidiocesi per chiedere la fine del conflitto tra Russia e Ucraina. “Saremo in piazza contro ogni forma di violenza, come ci ha insegnato Pio la Torre, che della pace ha fatto la sua battaglia”, ha detto Vito Lo Monaco (in foto), presidente del centro.
L'appuntamento è alle 20 a piazza Pretoria per procedere poi in corteo fino alla Cattedrale dove l'arcivescovo di Palermo, Corrado Lorefice, leggerà l'appello per la pace di papa Francesco. All'iniziativa hanno aderito anche organizzazioni sindacali, il Comune e un fitto cartello di associazioni. “Pio La Torre si era battuto contro l'installazione dei missili Cruise a Comiso e per il disarmo bilaterale - aggiunge Lo Monaco - unendo un fronte trasversale, perché il rispetto della pace è un compito di tutti, oggi come allora, per questo saremo alla fiaccolata”.

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy