Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Un arrestato per furto aggravato e cinque per droga questa mattina da parte della polizia del distretto Prenestino. Le operazioni si sono svolte in tre diverse circostanze: un 39enne, già ai domiciliari e 3 minori, tutti italiani e responsabili, in concorso tra loro, di spaccio e detenzione stupefacenti, un 35enne per detenzione ai fini di spaccio e infine, arrestato per furto aggravato un cittadino straniero. Nel primo dei tre casi, al Quarticciolo, quartiere periferico della Capitale, gli agenti hanno notato tre ragazzi minorenni e un maggiorenne "capo schiera" e piazzista della droga, mentre coordinava le attività di spaccio. I tre minori avevano compiti diversi: uno si preoccupava di sorvegliare e vigilare la piazza, un altro raccoglieva il denaro dello smercio, e l'ultimo nascondeva gli stupefacenti richiesti nei vicini giardini pronti per lo spaccio. Le operazioni della polizia hanno permesso di sequestrare 1.880 euro in contanti e 106 grammi di hashish, pronto per essere smerciato. Arrestati e accompagnati negli uffici del V distretto dopo la convalida del rito direttissimo, per il maggiorenne è stata disposta la custodia cautelare in carcere mentre i 3 minorenni sono stati portati in un Centro di prima accoglienza. In manette poi anche un 34enne romano, a seguito di un controllo, già condannato ai domiciliari con braccialetto elettronico. I poliziotti all'interno della sua abitazione hanno rinvenuto e sequestrato 710 grammi di cocaina e 2,5 kg di hashish. Condotto in Tribunale per la direttissima, per il 34enne è stato disposto il carcere. Infine arrestato anche un algerino in zona Centocelle, già condannato a 1 anno, 8 mesi e 1 giorno per furto aggravato. La polizia comunica, nel rispetto dei diritti degli indagati, che sono da considerarsi data l'attuale fase non colpevoli fino a sentenza definitiva.

Fonte: ANSA

Foto: it.depositphotos.com

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy