Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

La polizia penitenziaria nella casa circondariale "Cerulli" di Trapani ha rinvenuto cinque telefoni cellulari recapitati in carcere quasi certamente con un drone. A mettere in allarme gli agenti è stato proprio un drone che ieri pomeriggio è stato visto sorvolare l'istituto penitenziario. Molto probabilmente, è stato questo il metodo utilizzato per far giungere gli apparecchi telefonici all'interno del carcere. I cellulari sono stati scoperti all'interno di un bagno.

Foto © Imagoeconomica

TAGS:

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy