Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

A fianco di Grata Beccaglia anche l'Ordine dei Giornalisti della Toscana

E' stato identificato e denunciato il tifoso 45enne che sabato scorso, in diretta televisiva, ha molestato la giornalista di Toscana Tv Greta Beccaglia, 27 anni, al termine del derby di campionato Empoli-Fiorentina, durante il collegamento con lo studio dallo stadio Castellani. La procura di Firenze ha aperto un fascicolo per chiarire quanto accaduto: l'ipotesi di reato è molestie e violenza sessuale. L'uomo è un 45enne della provincia di Ancona, tifoso della Fiorentina identificato dagli agenti del commissariato di Empoli. Secondo gli inquirenti sarebbe stato lui a dare uno schiaffo sul sedere alla giornalista. Inoltre gli investigatori, Digos di Firenze e Commissariato di Empoli, stanno cercando anche di individuare almeno altri due tifosi che avrebbero molestato la giornalista rivolgendole frasi sessiste.
Greta Beccaglia, stamattina, è stata in questura a Firenze per denunciare formalmente l'episodio di molestie di cui è stata vittima sabato scorso. Un passaggio necessario per procedere contro il presunto responsabile dell'accaduto. Nei confronti dell'uomo, ha fatto sapere il sottosegretario all'Interno Carlo Sibilia, sarà emesso un daspo, ossia un divieto di accedere a manifestazioni sportive. "Il questore di Firenze - ha affermato - mi ha preannunciato che di qui a poco sarà emesso un provvedimento di Daspo nei confronti dell'uomo". Anche l’Ordine dei giornalisti della Toscana sarà al fianco di Greta Beccaglia: "Siamo pronti a costituirci parte civile, insieme agli altri organismi di categoria, e a mettere a disposizione di Greta Beccaglia l'assistenza legale di cui avrà bisogno - ha annunciato il presidente dell'Odg toscano Giampaolo Marchini - Mi auguro che episodi del genere non si ripetano più in quanto qualsiasi tipo di violenza nei confronti di colleghe e colleghi giornalisti sono intollerabili". Anche l'Associazione Stampa Toscana e il Gruppo Toscano giornalisti sportivi - Ussi, sono pronti a costituirsi parte civile se sarà avviato un procedimento a carico del responsabile della molestia, ai limiti della violenza, a danno di Greta Beccaglia. "È intollerabile - ha detto Sandro Bennucci, presidente di Ast - che episodi di molestia sessista accadano attorno a un evento sportivo nei confronti di chi sta facendo il proprio lavoro, proprio all'indomani della giornata in cui tutti hanno espresso il proprio impegno contro la violenza sulle donne. Della vicenda è stata investita la Commissione pari opportunità della Fnsi".

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy