Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

I carabinieri del Comando provinciale di Oristano e della compagnia di Mogoro e Ghilarza hanno eseguito ben 500 ispezioni tra aziende agricole, ovili, capannoni e terreni. L'operazione ha svelato diverse irregolarità nella coltivazione di canapa e diverse detenzioni illecite di armi. Tre arresti, 17 denunce e 1.700 chili di infiorescenze di canapa per un valore 17 milioni di euro, sequestrate insieme a 16mila piante illegali.
Tutte le ispezioni si sono concluse il 20 novembre scorso, la canapa sequestrata è stata analizzata dagli specialisti del Ris che hanno appurato che il principio attivo era più alto rispetto a quanto consentito dalla normativa. In particolare in una coltivazione di Tramatza sono stati sequestrati circa 1.500 chili di infiorescenze di canapa con un Thc superiore alla soglia consentita, già imballate e pronte per essere vendute. I titolari dell'azienda agricola sono stati tutti denunciati e lo stupefacente dal valore commerciale di 15 milioni è stato sequestrato. A Bonarcado e Milis sono stati arrestati tre ragazzi sorpresi dai carabinieri mentre si prendevano cura di canapa proveniente da una loro coltivazione illecita. Sequestrati anche circa 700 chili tra piante e infiorescenze con principio attivo stupefacente superiore all'1%. Infine a Usellus sono state sequestrate circa 11.000 piantine di canapa trovate ad essiccare in un capannone a Gonnosnò. "Le piante provenivano da varie piantagioni regolari della Marmilla - spiegano i carabinieri - ma il loro trattamento non coerente alla sola coltivazione ha condotto al sequestro e alla denuncia di due persone". Nel corso dei controlli una persona è stata arrestata e tre denunciate per detenzione illecita di armi e munizioni.

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy