Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

In 14 giorni 2000 firme, respingere tentativi 10 Paesi e lobby

"Il nucleare non sia incluso nelle rinnovabili" e "per impedire che in Europa possa passare questa sciagurata posizione, l'Osservatorio Per La Transizione Ecologica-Pnrr, promosso da Coordinamento per la Democrazia Costituzionale, Laudato Sì e NOstra!, ha lanciato una petizione al presidente del Consiglio sottoscritta da autorevoli personalità del mondo scientifico e dell'ambientalismo italiano che in due settimane ha raccolto 2.000 adesioni" e che tutti possono firmare su Change.org.. Lo rende noto la deputata di FacciamoECO Rossella Muroni, fra i promotori della petizione (che sara' presentata il 9 novembre, alle ore 16, alla Sala Stampa della Camera). "Noi cittadine e cittadini che abbiamo votato 'No' al nucleare nel referendum popolare del 2011 il cui risultato ha bloccato per la seconda volta - dopo quello del 1987 - il tentativo di costruire centrali nucleari in Italia - si legge nel comunicato di Muroni - non abbiamo dimenticato i disastri di Three Miles Island, Chernobyl e Fukushima e i gravissimi danni per la salute che hanno provocato. Per garantire la sicurezza e la salute di persone e ambiente chiediamo al Premier Draghi e ai ministri della Transizione ecologica e degli Esteri di respingere il tentativo portato avanti dalle lobby e da dieci paesi guidati dalla Francia di fare passare il nucleare come energia verde nella tassonomia europea. Se necessario anche usando in Ue il diritto di veto dell'Italia. E' fondamentale, infatti, impedire che parte dei finanziamenti europei per le energie rinnovabili finiscano per sostenere l'energia atomica e la chimera del nucleare civile sicuro e pulito. Che, e' bene sottolinearlo, non esiste", spiega Muroni. Oltre a Muroni, i promotori della petizione sono Mario Agostinelli, Alfiero Grandi, Jacopo Ricci, Massimo Scalia, Massimo Serafini. 

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy