Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Nella serata di ieri gli agenti della Squadra Mobile ed i militari della Guardia di Finanza (sezione Navale di Siracusa) hanno arrestato due cittadini stranieri, un trentaquattrenne originario della Moldavia e un quarantaduenne originario del Kirghizistan, per il reato di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Gli arresti scaturiscono da un’approfondita attività di indagine avviata in seguito allo sbarco di 66 migranti (63 uomini, 1 donna e 2 minori), di sedicente nazionalità iraniana e irachena, avvenuto il 23 luglio. I migranti erano stati intercettati alle ore 21,50 del 22 luglio da unità navali della Capitaneria di Porto e dalla Guardia di Finanza, a 22 miglia dalla costa di Marzamemi e accompagnati nel Porto Commerciale di Augusta.
Nelle ore immediatamente successive all’arrivo dei migranti, i poliziotti hanno raccolto gravi indizi a carico degli arrestati, avvalendosi anche delle dichiarazioni di alcuni degli extracomunitari che li hanno indicati come i conducenti dell’imbarcazione.
Gli arrestati sono stati portati in seguito nella casa circondariale di Cavadonna.

Foto © Imagoeconomica

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy