Indagato all'epoca aveva 17 anni

BRESCIA. "L'importante indagine nei confronti di un soggetto all'epoca minorenne per l'ipotesi di partecipazione alla Strage di Piazza della Loggia, condotta in stretto coordinamento con la parallela indagine della Procura ordinaria, è in fase di imminente definizione". E' quanto emerge dalla relazione della Procura generale di Brescia nel corso dell'anno giudiziario della Corte d'Appello di Brescia. Da tempo nel registro degli indagati è iscritto Marco Toffaloni, residente in Svizzera, e ritenuto partecipe delle attività preparatorie dell'ordigno che scoppiò il 28 maggio 1974 a Brescia provocando la morte di otto persone. All'epoca Toffaloni aveva 17 anni. Già condannati all'ergastolo, Carlo Maria Maggi, ex ispettore di Ordine Nuovo per il Triveneto, deceduto a dicembre 2018, e Maurizio Tramonte che sta sta scontando in carcere la condanna definitiva.

ANSA

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy