Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Roma. L'albero della Legalita' piantato in ricordo del giudice Paolo Borsellino e delle vittime della mafia nel parco Willy Ferrero, a Ostia, e' stato sradicato. "E' un gesto inammissibile e offensivo, azioni simili non spaventano e non fermeranno tutti i cittadini onesti", commenta la sindaca di Roma Virginia Raggi su Twitter.

AGI


A Ostia sradicato Albero legalita', a luglio divelta targa
Ricordava Paolo Borsellino e gli uomini morti in via D'Amelio
Fiumicino. Sopralluogo della polizia dopo che e' stato sradicato l'Albero della Legalita' ad Ostia, il melograno piantato 5 mesi fa nel parco Willy Ferrero nel quartiere de litorale romano. L'albero era stato piantato per dare un segnale di rinascita e mostrare che il quartiere no e' solo e non piu' territorio dei clan. A piantarlo il gruppo Fratelli d'Italia del X Municipio per ricordare, in una targhetta, Paolo Borsellino. Traghetta che poco dopo l'inaugurazione fu divelta. L'ultimo atto vandalico ieri quando la pianta e' stata sradicata: dell' Albero della Legalita' e' rimasto a terra, nell'aiuola quadrata, solo un rimasuglio di circa trenta centimetri, a partire dalla radice, con le foglie sparse intorno. L'albero fu piantato in occasione dell'anniversario della strage di via D'Amelio del 19 luglio. Sul posto, questa mattina, gli agenti del commissariato di Ostia, per un sopralluogo.

ANSA

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy