Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Sono appena uscite le nuove edizioni dei libri “L’ Anello della Repubblica. La scoperta di un nuovo servizio segreto. Dal Fascismo alle Brigate Rosse” (368p, 14 euro) di Stefania Limiti e “L’ industria della carità. Da storie e testimonianze inedite il volto nascosto della beneficenza” (272p, 13 euro) di Valentina Furlanetto. Tutti e due libri sono editi da “Chiarelettere”. Di seguito le schede dei libri.

L’ANELLO DELLA REPUBBLICA
lanello della repubblicaUna delle pagine più buie della Repubblica, 265 fascicoli riservati del Viminale che svelano l’esistenza di un servizio segreto occulto - il Noto servizio, anche detto l’Anello - agli ordini di ambienti istituzionali che lo usano per le operazioni sporche.
Affidato a personaggi senza scrupoli, imprenditori, faccendieri, giornalisti, protetto dalla Cia in collaborazione con la malavita, un segreto fin qui molto ben tutelato.

“Una struttura occulta che, con gli anni e nuovi elementi, potrebbe avere effetti chiarificatori e dirompenti”
Carlo Mastelloni, procuratore della Repubblica di Trieste

“Il rapimento Moro, la morte di Calvi, la fuga di Kappler, la strage di Ustica… Gli uomini dell’Anello entrano ed escono dai misteri d’Italia, sanno manovrare, deviare e ripulire la scena di ogni crimine".
Andrea Purgatori, “Vanity Fair”

“È emerso dalle carte giudiziarie che esponenti fra i più significativi dell’Anello sono legati a Saro Cattafi, crocevia tra il mondo dei boss e quello delle istituzioni".
Fabio Repici, avvocato

Prefazione di Giuseppe De Lutiis


L'AUTRICE
Stefania Limiti, giornalista da anni impegnata a raccontare gli aspetti più oscuri della storia italiana contemporanea, ha scritto per Chiarelettere libri diventati di riferimento: “Doppio livello” (2013), “Complici. Caso Moro: il patto segreto tra Dc e Br” (con Sandro Provvisionato, 2015), “La strategia dell’inganno” (2017).



L’ INDUSTRIA DELLA CARITÀ
Dove finiscono i soldi che diamo in beneficenza? Tra sms che salvano, adozioni a distanza, partite del cuore, azalee e arance benefiche, quanti soldiindustria della carita 2018 arrivano davvero a chi ha bisogno? E che fine fa il resto?
Valentina Furlanetto racconta le ombre della solidarietà trasformata in business attraverso i bilanci delle associazioni, gli stipendi dei supermanager che le dirigono, le testimonianza dall’interno degli ex membri, le spese folli in pubblicità o per accaparrarsi testimonial e vip.

“Possiamo imparare molto da questo libro, che racconta come associazioni e istituzioni che dovrebbero aiutare gli altri a volte spendano troppo per tenere in piedi le proprie strutture, per farsi pubblicità, per competere fra loro e avere più fondi”.
Alex Zanotelli


L'AUTRICE
Valentina Furlanetto
è giornalista di Radio 24 - Il Sole 24 Ore. Si occupa prevalentemente di immigrazione, economia e temi sociali. Ha condotto varie trasmissioni radiofoniche dedicate al mondo del non profit.

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy