Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

cantone raffaele c imagoeconomicaDopo le polemiche tra la procura di Milano e l'Anac,il pm Greco precisa: ''Credo che l'Anac sia importante e che il lavoro di Cantone sia encomiabile''
Anac, Cantone: stupito da Procura di Milano, rivendico nostra correttezza

La controreplica. I rilievi mossi dalla Procura di Milano all'operato dell'Anac hanno stupito Raffaele Cantone, che rivendica la "correttezza" del suo operato. "Sono stupito", dice il presidente dell'Anac a chi gli chiedeva un commento, a margine di un evento al Politecnico di Milano. "Rivendico con assoluta certezza la correttezza delle nostre attività istituzionali. Prendo atto - precisa - delle dichiarazioni che ha reso dopo Greco, e per me la questione è chiusa. I miei rapporti personali con Greco sono stati sempre non ottimi, di più" e così i rapporti istituzionali con la procura di Milano "sempre non ottimi, ma di più". Cantone crede al fatto che sia stata "una valutazione tecnica scritta in modo non del tutto chiaro. Poi - precisa - se ci sono rilievi specifici siamo disposti a rispondere da tutte le parti".

Giustizia, Greco precisa: "Credo che l'Anac sia importante"
Dopo le polemiche tra la procura di Milano e l'Anac, accusata di rendere "inutili" le indagini, il pm Greco è intervenuto per chiarire, con l'agenzia Ansa, la sua posizione: "Credo che l'Anac sia importante e che il lavoro di Cantone sia encomiabile. Abbiamo solo indicato un problema tecnico sulla necessità di poter utilizzare quello che loro ci mandano in maniera più tempestiva". E poi: "Non c'era alcuna intenzione polemica, i rapporti tra l'Anac e la Procura di Milano sono sempre stati ottimi".

Giustizia, Procura di Milano contro l'Anac: rende inutili le nostre indagini: la polemica
Durissimo attacco della Procura di Milano nei confronti dell'Anac, l'Autorità Nazionale Anticorruzione guidata da Raffaele Cantone, accusata di rendere "inutili" le indagini. "In attuazione del Protocollo di intesa del 5 aprile 2016 - si legge nel Bilancio di Responsabilita' Sociale della Procura firmato dal procuratore capo Francesco Greco e presentato oggi - l'Autorita' Nazionale Anticorruzione ha trasmesso numerosi illeciti da cui si potevano desumere fatti di corruzione.Tuttavia il ritardo con cui le notizie sono state trasmesse e soprattutto le modalita' di acquisizione degli elementi (acquisizione di documentazione presso gli enti coinvolti) hanno determinato una discovery anticipata, sostanzialmente rendendo inutili ulteriori indagini nei confronti di soggetti gia' allertati".

Anac: fastidio e stupore, accuse generiche
Fastidio, meraviglia e stupore, per accuse generiche e non dettagliate. E' quanto filtra dall'Anac dopo le accuse del procuratore di Milano Francesco Greco. Dall'Autorità guidata da Raffaele Cantone non arriva alcun commento ufficiale ma si rivendica la correttezza delle modalita' operative tenute.

affaritaliani.it

Foto © Imagoeconomica

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy