Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

ciotti luigi 600 c ansaIl presidente di Libera, "tanti sacrifici ma vince il noi"
Roma
. Don Luigi Ciotti, presidente di Libera, è diventato cittadino di Locri. "Sono qui per i sacrifici di tanti volti. Ricevo questa onorificenza con gratitudine e con la consapevolezza che solo il "Noi" vince, risultato di tante storie, di tante fatiche e limiti. Ma ne vale veramente la pena", ha detto don Ciotti. Il Consiglio comunale di Locri ha approvato il conferimento della cittadinanza onoraria al presidente di Libera anche perché proprio a Locri si svolse la "XXII Giornata della Memoria e dell'Impegno in ricordo delle vittime innocenti di mafia" il 21 marzo 2017. Il gesto è anche una forma di riconoscenza verso il sacerdote per la grande attenzione riservata da Libera alla Calabria, alla Locride e ai familiari delle vittime innocenti di mafia.

ANSA

Foto © Ansa

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy