Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

grasso pietro c sfRoma. "Mai ci arrenderemo al tempo che inesorabilmente complica il percorso della verità e della giustizia. Non intendiamo consegnare ai nostri figli e nipoti l’idea della rassegnazione ma piuttosto quella di una nazione coraggiosa nell’affrontare il proprio passato e capace, quindi, di disegnare con fiducia il proprio futuro". Lo scrive il presidente del Senato, Pietro Grasso, in una lettera al sindaco di Bologna, Virginio Merola, in vista delle celebrazioni dell'anniversario della strage del 2 agosto previste per domani."Il 1980 -ricorda la seconda carica dello Stato- fu un anno drammatico per la Repubblica: nei tristi mesi che seguirono l’esplosione si ebbe la sensazione che lo sgomento, la paura e la disperazione avrebbero irrimediabilmente indebolito la nostra democrazia e messo in crisi lo Stato di diritto. L’unione di intenti e l’impegno condiviso delle migliori forze del Paese impedirono il realizzarsi dei più oscuri progetti eversivi: non siamo stati però capaci di sciogliere i numerosi interrogativi che, da allora, inquinano la memoria, il presente e il futuro della nostra nazione".

Adnkronos

Foto © S. F.

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy