Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

pasolini copyright letizia battaglia 2Il caso dell’omicidio di Pierpaolo Pasolini verrà ricostruito attraverso un ampio reportage nello speciale “Chi l’ha visto?”, tra gli interventi è previsto anche quello di Simona Zecchi autrice del libro “Pasolini, massacro di un poeta”.

Nel periodo in cui il programma di inchiesta di Federica Sciarelli non va in onda in diretta, Rai Tre propone una serie appuntamenti estivi a partire da mercoledì 13 luglio. Quattro puntate in prima serata, strutturate con filmati di lunga durata e con un taglio più cinematografico. Sono le storie di “Chi l’ha visto?” che più hanno colpito il pubblico, quelle che, iniziate come semplici casi di scomparsa, si sono poi rivelate gialli intricati e complessi, alcuni ancora senza soluzione. Storie di donne scomparse e poi ritrovate uccise, storie di donne fatte sparire, probabilmente uccise e di cui si cerca ancora il corpo: Isabella Noventa, Gloria Rosboch, Marina Arduini, Susy Marsala, Maria Imparato, Irene Focardi. Ma anche ragazzi dalle vite rimaste imbrigliate in una rete di assurdità, come Marco Vannini, Tony Drago, di bugie, come Marianna Cendron, o di imperdonabili distrazioni e inadempienze come Daniele Potenzoni. E storie di bambini uccisi nell’ambiente che doveva proteggerli e amarli, come la piccola Fortuna.

Nei quattro appuntamenti dal 13 luglio al 3 agosto, in prima serata si riproporranno le vicende che “Chi l’ha visto?” ha raccontato con puntuale attenzione nella stagione invernale e che ripercorre, con più ampio respiro e con gli ultimi aggiornamenti, nei filmati dell’estate.

Ricco di interviste e documenti, di approfondimenti e analisi dei cambiamenti, l’archivio di “Chi l’ha visto?” fa emergere un racconto del nostro paese attraverso una “informazione di servizio”. Una televisione di servizio e interattiva dove il pubblico che si appassiona alla storia partecipa attivamente all’indagine dando spesso un contributo fondamentale. Le tecniche investigative del programma negli anni si sono evolute, anche con l’aiuto della scienza e delle nuove tecnologie, ma “Chi l’ha visto?” continua a entrare in punta di piedi nelle case e nella vita dei protagonisti, raccontando le loro storie sui luoghi dei fatti.

Info: chilhavisto.rai.it
 
Speciale “Chi l’ha visto?” da mercoledì 13 luglio in prima serata su Rai Tre
Un programma di Goffredo De Pascale
Prima puntata mercoledì 13 luglio alle 21:10 su Rai Tre

Foto © Letizia Battaglia

ARTICOLI CORRELATI

Pasolini visto da Simona Zecchi

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy