Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Palermo. Un sit- in davanti alla prefettura per chiedere più sicurezza e accendere i riflettori sulla situazione di pericolo in cui ultimamente è esposto il Centro Padre Nostro di Brancaccio, che nelle ultime 24 ore ha subito due intimidazioni. A distanza di poche ore, l'uno dall'altro, in due episodi differenti sono state lanciate delle bottiglie di vetro contro la terrazza della struttura.

Maurizio Artale, presidente dell'associazione, fondata anni fa dal parroco ucciso dalla mafia, racconta: "Ieri pomeriggio, verso le 18, ho sentito il rumore di  vetro che si infrangeva. Mi sono affacciato e ho assistito alla stessa scena avvenuta poche ore prima: bottiglie rotte dopo essere state lanciate contro la nostra sede. Ho subito chiamato la polizia e ho fatto la solita denuncia. Abbiamo fatto richiesta al questore e al Comune per essere autorizzati a organizzare un sit-in davanti alla Prefettura, il 22 giugno.  Invito i cittadini di Brancaccio che amano Padre Pino Puglisi a unirsi a questa manifestazione simbolica", fa appello Artale.

Guarda il video: clicca qui!

palermo.gds.it

ANTIMAFIADuemila
Associazione Culturale Falcone e Borsellino
Via Molino I°, 1824 - 63811 Sant'Elpidio a Mare (FM) - P. iva 01734340449
Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Fermo n.032000 del 15/03/2000
Privacy e Cookie policy